Agenzia GAMMA - Pratiche - Importazioni

Cade oggi l’obbligo della radiazione preventiva all’estero per reimmatricolare in Italia i veicoli con targa straniera

Agenzia GAMMA Normative 1' di lettura

Con la Circolare MIT Prot. n. 4382 del 12 febbraio 2019, cade oggi l’obbligo della radiazione preventiva all’estero per reimmatricolare in Italia i veicoli con targa straniera.

Quindi ora si può procedere alla nazionalizzazione dei veicoli in Italia con Targa straniera senza più chiedere al Paese di origine di procedere alla radiazione preventiva all’estero del Veicolo.

Saranno poi gli uffici della Motorizzazione a comunicare alle Autorità estere l’avvenuta immatricolazione in Italia ed a restituire alle stesse, ove richiesto entro sei mesi, la carta di circolazione estera.

Tale disposizione deve ritenersi applicabile a tutti i procedimenti di nazionalizzazione, ivi compresi quelli derivanti dagli obblighi imposti dall’art. 29-bis, decreto-legge n. 113/2018 nonché a tutti quelli al momento già pendenti.