Importare Auto da

Paesi Extra-UE

L'importazione in Italia di un veicolo nuovo o usato proveniente da un paese Extra-UE è vincolato (salvo alcune deroghe) al rispetto delle direttive CE più recenti (in vigore in Italia al momento della richiesta dell'immatricolazione).

Solo affidandosi ad un bravo consulente, diventa possibile valutane la fattibilità, analizzando le possibili deroghe applicabili.


Importare Auto da Paesi Extra-UE

La regola generale

L'importazione in Italia di un veicolo nuovo o usato proveniente da un paese Extra-UE è vincolato (salvo alcune deroghe) al rispetto delle direttive CE più recenti (in vigore in Italia al momento della richiesta dell'immatricolazione):

  • Euro 6D standard (per le AUTO)
  • Euro 5 (per le MOTO)

Proprio per questo motivo potrebbe NON essere possibile procedere con la nazionalizzazione, in quanto:

  • il veicolo potrebbe non rispondere alle direttive CE più recenti;

oppure

  • il veicolo potrebbe essere stato progettato e destinato ad un mercato Extra-UE e quindi non rispondere per niente alle direttive comunitarie (CE), ma rispondere a standard e direttive diversi (previsti per il mercato Extra-UE cui era destinato).

E se un veicolo proveniente da un Paese Extra-UE, viene PRIMA reimmatricolato in un Paese UE?

Se un veicolo proveniente da un Paese Extra-UE (privo di omologazione europea) viene PRIMA reimmatricolato in un Paese UE, non è detto che POI possa essere reimmatricolato in Italia perché:

  • se un Paese UE ha approvato l'immatricolazione di un veicolo (proveniente da un Paese Extra-UE) in DEROGA alle prescrizioni del Regolamento (UE) 2018/858, rilasciando quindi una omologazione individuale nazionale,
  • la validità di tale omologazione individuale nazionale (concessa in deroga) è limitata al solo territorio dello Stato UE che l'ha rilasciata.

Di conseguenza, per immatricolare in ITALIA un veicolo con omologazione individuale nazionale rilasciata (in DEROGA) da un altro Stato UE:

  • è necessario che sia annotato alla lettera K della Carta di Circolazione estera il codice di omologazione nazionale individuale rilasciato in deroga;
  • è comunque necessario richiedere tutta la documentazione fornita dallo Stato UE che ha rilasciato l’omologazione individuale nazionale (con l’individuazione di tutte le prescrizioni tecniche alternative atte a costituire azioni compensative valutate ammissibili dall’autorità di omologazione estera per la circolazione nel proprio territorio nazionale) con particolare riferimento al certificato di omologazione individuale NAZIONALE rilasciato sulla base del Modello E dell’allegato III del regolamento (UE) 2020/683;
  • detta documentazione  è soggetta a valutazione (dell’ammissibilità delle deroghe e delle prescrizioni alternative adottate dallo Stato UE) da parte di un CPA (Centro Prova Autoveicoli), anche a seguito di visita e prova ove ricorra l’esigenza;
  • tali deroghe e prescrizioni sono, altresì, soggette al parere favorevole della Divisione 3 della Direzione Generale per la Motorizzazione, sulla base del rapporto che il CPA avrà cura di redigere e trasmettere alla Divisione 3.

Si veda apposito approfondimento nella sezione Collaudi a proposito della Lettera K.

La DEROGHE

Alla regola generale sopra descritta, fanno eccezione alcune specifiche DEROGHE:

1. Veicolo al seguito di RIMPATRIANTE(*):
veicolo già intestato all'estero alla stessa persona(*) che trasferisce la propria residenza in Italia

La deroga principale è costituita dal veicolo già intestato all'estero (da almeno 6 mesi) alla stessa persona(*) che trasferisce la propria residenza in Italia portandosi (al seguito) il veicolo stesso, richiedendone la reimmatricolazione in Italia a proprio nome:

  • Connazionale rimpatriante
  • Straniero che sposta la propria residenza in Italia(*)

In questo caso è possibile immatricolare anche un veicolo proveniente da un Paese Extra-UE rispondente a direttive precedenti a quelle più recenti attualmente in vigore.

(*) N.B. Una recente circolare ha ristretto l'interpretazione della parola "rimpatriante" al solo caso di CONNAZIONALE RIMPATRIANTE, ossia una persona:

  • con CITTADINANZA ITALIANA;
  • che è stata residente all'estero per un periodo superiore ai 12 mesi, con conseguente iscrizione all'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti Estero);
  • e che ora rientra definitivamente in Italia con richiesta di nuova residenza.

2. Veicolo già Targa Italia:
veicolo che abbia già avuto una precedente Targa italiana

Altra deroga è costituita dal veicolo che abbia già acquisito in Italia la qualifica di “veicolo di interesse storico e collezionistico”, certificata dal relativo CRS (Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica).

Anche in questo caso è possibile (previa verifica di alcune particolari condizioni) immatricolare anche un veicolo proveniente da un Paese Extra-UE non rispondente alle direttive più recenti attualmente in vigore.

3. Veicolo STORICO:
veicolo iscritto ad un registro storico ufficiale

Altra deroga è costituita dal veicolo che, prima di essere radiato per esportazione, abbia già avuto una precedente Targa italiana.

Anche in questo caso è possibile (previa verifica di alcune particolari condizioni) immatricolare anche un veicolo proveniente da un Paese Extra-UE non rispondente alle direttive più recenti attualmente in vigore.

4. Casi particolari

Fanno eccezione alla regola della rispondenza alle più recenti direttive, anche i veicoli provenienti da:

per i quali sono previste DEROGHE particolari all'obbligo di rispondenza alle più recenti normative.

Zone franche (non sono in deroga, perché considerati Paesi Extra-UE)

I territori riportati nella seguente tabella, invece, sono esclusi dal territorio della Comunità europea, e vengono trattati (ai fini dell'immatricolazione in Italia) come Paesi Extra-UE (ossia con l'obbligo della rispondenza alla più recente normativa antinquinamento):

  • Livigno (I)
  • Campione d'Italia (I)
  • Isole Canarie (E)
  • Ceuta (E)
  • Monte Athos (GR) I
  • sola di Helgoland (D)
  • Buesingen (D)
  • Melilla (E)
  • Isole Aland (FIN)
  • Dipartimenti d'oltremare francesi (F)
E' possibile quindi procedere SOLO se il veicolo è Euro6D (Auto) o Euro5 (Moto), oppure se rientra in una delle DEROGHE sopra citate.

REVE
REgistro Veicoli Esteri

Se la vostra casistica non vi consente di procedere, potete valutare la possibilità di circolare in Italia con targa estera, verificando l'ipotesi di iscriverlo al REVE


Quali documenti servono?

Per procedere alla immatricolazione per importazione in Italia dalla Svizzera, per il tramite della nostra Agenzia, servono i seguenti documenti (salvo alcune eccezioni, da verificare caso per caso):

  1. 1

    Bolla Doganale
    Per informazioni sullo sdoganamento (fattibilità, tempi e costi) è necessario contattare l'Agenzia delle Dogane (oppure ad uno spedizioniere)

  2. 2

    COC (Certificate Of Conformity)
    rilasciato dalla Casa costruttrice
    (disponibile solo se il veicolo abbia omologazione europea)

  3. oppure
    Scheda Tecnica (in italiano o bilingue)
    rilasciata da un Ente autorizzato

  4. oppure
    CRS (Certificato di Rilevanza Storica)
    rilasciato da un Registro Storico Ufficiale
    (nel caso di veicoli ultra-ventennali)

  5. N.B. Il COC o la Scheda Tecnica NON sono necessari, nel caso il veicolo abbia già avuto una precedente Targa italiana.

  6. 3

    Carta di Circolazione (Libretto)

    • Tradotta (e asseverata in Tribunale) e
    • Legalizzata (ossia firmata in originale, da un funzionario abilitato dell’ente di emissione e presentata alla competente autorità di Stato per l’apposizione dell’Apostille)

Aspetti fiscali: il veicolo deve fare Dogana

I veicoli destinati al territorio italiano devono essere dichiarati spontaneamente presso un ufficio doganale al fine di ottenere la produzione della Bolletta Doganale, necessaria alla successiva reimmatricolazione in Italia. A tale proposito portare con sé i documenti di scorta necessari ai fini dell’imposizione (fattura/contratto d’acquisto, licenza di circolazione ecc.).

Le Tasse richieste in Dogana (IVA + DAZI) a carico di chi importa un veicolo da un Paese Extra-UE sono da verificare direttamente contattando l'Agenzia delle Dogane.

Regime di FRANCHIGIA (esenzione da IVA e DAZI)

Per quanto riguarda i veicoli, la franchigia (ossia l'esenzione da IVA e DAZI) viene concessa ad ogni componente del nucleo familiare che trasferisce la propria residenza nel territorio nazionale, a condizione che sussistano per ciascuno di essi i requisiti richiesti:

  1. possesso, titolarità ed uso del veicolo all’estero da almeno 6 mesi prima del trasferimento (rilevata dal documento di immatricolazione del mezzo o da altra idonea documentazione);
  2. permanenza ininterrotta all’estero per almeno 12 mesi;
  3. domanda di sdoganamento presentata entro 1 anno dalla data alla quale l’interessato ha stabilito la sua residenza normale nel territorio nazionale.


Aspetti tecnico-amministrativi: come funziona?

Per importare auto da un Paese Extra-UE è sempre necessario un controllo tecnico-amministrativo da parte della Motorizzazione:

  • del Veicolo che deve SEMPRE superare con esito POSITIVO una Visita e Prova (ossia con Collaudo di identificazione in Motorizzazione) ai sensi dell'art. 75 del C.d.S.

Eventuali adattamenti

Precisiamo inoltre che sarà in molti casi necessario, un preventivo adattamento del veicolo mediante la modifica e/o sostituzione di determinata componentistica con particolare riferimento ai dispositivi di

  • illuminazione,
  • tachimetro,
  • cinture di sicurezza,
  • indicatori di direzioni,
  • ecc.

Infatti al fine di poter circolare sul territorio nazionale ogni veicolo deve essere dotato di idonea componentistica approvata secondo norme comunitarie identificabile dalla marcatura (“Ex” oppure “eX” dove x indica il paese della Unione Europea che ha provveduto ad effettuare la omologazione) o equivalente (per es. regolamenti ECE/ONU).

Si veda apposito approfondimento nella sezione Collaudi.

N.B. La nostra Agenzia vuole precisare che:

  • non è nelle proprie competenze fornire supporto nelle operazioni di adattamento sopra menzionate
  • non può in alcun modo garantire la positiva conclusione delle operazioni di nazionalizzazione in quanto la stessa dipende dal PARERE POSITIVO espresso dai competenti organi del Ministero dei Trasporti (Tecnici e Funzionari della Motorizzazione), ossia dall'esito del Collaudo di identificazione.

Solo successivamente, è possibile procedere alla reimmatricolazione con Targhe italiane.

Cosa facciamo

La nostra Agenzia è organizzata per operare in tutta Italia (anche se in questo caso il Collaudo dovrà essere effettuato a Rimini), con tempi molto rapidi, assistendo il cliente in tutte le pratiche previste per la reimmatricolazione del veicolo con targhe italiane, nel pieno rispetto di tutti gli aspetti legali, fiscali e tecnico-amministrativi (di cui sopra).

Contattateci prima di recarvi all'estero per comprare il veicolo.

Cosa NON facciamo

La nostra Agenzia non può intervenire su questioni riguardanti la ricerca del veicolo, la trattativa, il pagamento, il trasporto, le pratiche doganali.
Possiamo solo fornire qualche consiglio su tali argomenti.

AVVERTENZA: Tutte le informazioni riportate in questa pagina si riferiscono a procedure utilizzabili per il tramite dei servizi offerti dalla nostra Agenzia. Le procedure adottate in altri contesti, uffici, enti o territori, potrebbero differire dalle indicazioni fornite.

Condividi

NOVITÀ: Vendita COC

Ti serve un COC?

Ordinalo QUI
Siamo il Partner ufficiale italiano di EUROCOC

Agenzia GAMMA
Partner ufficiale italiano di EUROCOC

N. 1 in Europa nella vendita di COC originali al 100%
Clicca QUIe ordina il tuo COC

Recensioni

4.9 Stelle - su 252 Recensioni
  • Stefano Pellizzoni Avatar
    Stefano Pellizzoni
    06/02/2024
    Ho chiamato questa agenzia avendo trovato il numero per caso sul web e mi sono interfacciato con Daniele ,che dire … gentilissimo e mi ha spiegato tutto quello che c’è da sapere su un import extra ue. Grazie di cuore
    Leggi di più
  • Mike (Mïstik_Mike) Avatar
    Mike (Mïstik_Mike)
    02/02/2024
    Die Leute sind nett, hilfsbereit und kompetent. Sie haben mir sehr geholfen und auch wenn die italienische Bürokratie dennoch Zeit und Aufwand kostet, hätte ich es sonst selbst nicht im ersten Anlauf alles hinbekommen.... Danke!
    Leggi di più
  • stefano bruno Avatar
    stefano bruno
    26/01/2024
    Dei veri professionisti: seri, rapidi e precisi. Gli UNICI che hanno voluto e saputo aiutarmi a seguito per il mio problema (duplicato di patente italiana persa in Italia, ma residente all'estero). Un contatto da conservare preziosamente! Grazie ancora
    Leggi di più
  • Jose Carlos Alexandre Avatar
    Jose Carlos Alexandre
    23/01/2024
    È stato davvero importante essere assistito da questa agenzia. Sono molto cordiali e professionali. In tempi brevissimini la mia pratica auto è stata risolta e conclusa. Molto raccomandabili!
    Leggi di più
  • Leonardo Montesanto Avatar
    Leonardo Montesanto
    17/01/2024
    Siete i numeri 1. Massima affidabilità e gentilezza. Super Consigliato. Per chi volesse nazionalizzare l’auto affidatevi a loro. Grazie mille ancora.
    Leggi di più
  • Corrado Pellegrini Avatar
    Corrado Pellegrini
    06/01/2024
    Rapidi, precisi ed efficienti.
    Leggi di più
  • Teresa Lombardi Avatar
    Teresa Lombardi
    03/01/2024
    Molto affidabile. Massima solerzia e gentilezza. Sicuramente da consigliare
    Leggi di più
  • Antonia Paloschi Avatar
    Antonia Paloschi
    02/01/2024
    Personale preparato e molto gentile mi hanno risolto un problema molto importante in pochi giorni la gentilezza e la disponibilità al giorno d'oggi sono molto rare grazie di cuore ❤️ ancora buon Anno
    Leggi di più
  • Corrado Pellegrini Avatar
    Corrado Pellegrini
    01/01/2024
    Rapidi, precisi e cortesi
    Leggi di più
  • Paulo Fortuna Avatar
    Paulo Fortuna
    01/01/2024
    Very good service and support. Always available for phone support when required.
    Leggi di più
  • davide disilvestro Avatar
    davide disilvestro
    01/01/2024
    Ormai mi affido sempre all agenzia gamna ,molto preparati e competenti top!
    Leggi di più
  • Angelo Barbanti Avatar
    Angelo Barbanti
    31/12/2023
    seri, disponibili e veloci
    Leggi di più
  • Alex Arcangeli Avatar
    Alex Arcangeli
    31/12/2023
    Davvero molto competenti e veloci, ho importato grazie a loro qualche anno fa un’auto dalla germania e lo scorso settembre un’altra dal belgio senza nessun tipo di problema e con tempi velocissimi.
    Leggi di più
  • Alex Arcangeli Avatar
    Alex Arcangeli
    31/12/2023
    Davvero molto competenti e veloci, ho importato grazie a loro qualche anno fa un’auto dalla germania e lo scorso settembre un’altra dal belgio senza nessun tipo di problema e con tempi velocissimi.
    Leggi di più
  • Axeon Marano Avatar
    Axeon Marano
    30/12/2023
    Persone che sanno fare il proprio lavoro per bene !
    Leggi di più

Condividi